31a Mostra Avicola  

 
 

Vista la sua storicità, la Mostra Avicola si è ricavata un posto d'onore per quanto riguarda la varietà e la specificità delle razze in esposizione. Oltre ai polli, molti sono gli avicoli in mostra da quelli a scopo produttivo (uova, carne, piume), a quelli ad uso sportivo, militare, ornamentale ed espositivo.

In questo edizione sono presenti le molte razze e varietà di anatre, fagiani, faraone, oche e tacchini, italiane ed estere, e le altre specie avicole allevate a fini produttivi e ornamentali come cigni, pavoni, cicogne, tortore, colombi e molti altri. Molti professionisti presenti con lo scopo di promuovere l'interesse e la conoscenza dei volatili, del loro habitat e dei corretti sistemi di allevamento - sia a scopo ornamentale che espositivo - selezionando nuove razze e/o colorazioni.

L'approfondimento di tutte le razze avicole in mostra renderebbe la pagina inutilemnte lunga, qui di seguito potete trovare una breve descrizione di alcune delle razze in mostra.

   
         
  Razza Padovana      
 

Antica razza italiana le cui origini sono tuttora dibattute. Molte citazioni del '500 riportano l'esistenza, nel padovano, di una razza di pollo, particolarmente produttiva e famosa. La razza Padovana dal gran ciuffo è descritta e illustrata nell'opera Ornithologiae di Ulisse Aldovrandi (1600). Oltre a essere una razza ornamentale, si presta bene per l'allevamento da reddito, in particolare per valorizzare le produzioni di nicchia o tipiche delle aree protette. Buona produttrice di uova grosse (50-60 grammi dal guscio bianco). La carne è magra, di colore bianco rosato, di sapore molto delicato. E' una razza ufficialmente riconosciuta in Italia. Pollo leggero, elegante, vivace ed ornamentale; carattere fiducioso. Le femmine hanno una scarsissima attitudine alla cova. Viene generalmente allevata in purezza e per la produzione di uova. Esiste anche la varietà nana.


Origine: Italia. Razza molto antica, selezionata incrociando polli di campagna ciuffati.
Uovo: Peso minimo 50 g - Colore guscio: bianco.
Peso: Gallo 2,0 - 2,3 Kg, Gallina 1,7 - 2,0 Kg
Piumaggio: Ben sviluppato, ma piatto ed aderente; con punte delle penne arrotondata, piumino folto.
Colorazioni:Argento orlata nero, Bianca, Blu orlata, Camoscio orlata bianco, Grigio perla, Nera, Oro orlata nero, Sparviero, Tricolore

 
Gallo di razza Padovana sparviero
(foto www.agraria.org)
 
         
  Razza Polverara o Schiatta      
 

Antica razza italiana originaria di un villaggio, Polverara appunto, nei dintorni di Padova dal quale ha preso il nome. E' una antichissima razza: si hanno sue notizie fin dal 1400. Chiamata anche "Padovana di Polverare", "Schiatta di Polverara" o semplicemente "Schiatta". Quasi del tutto scomparsa; pollo allevato per la sapidità della sua carne e per la discreta deposizione, oggi in via di recupero. Uova con peso minimo di 50 grammi e guscio di colore biancastro.


Origine: Italia; originaria delle campagne intorno al paese di Polverara.
Uovo: Peso minimo 50 g - Colore guscio: biancastro.
Peso: Gallo 2,5 - 2,8 Kg, Gallina 1,8 - 2,1 Kg
Piumaggio: Ben aderente, penne lunghe ed arrotondate.
Colorazioni: NERA, tutto il piumaggio nero intenso e brillante con forti riflessi verdi nei due sessi.
                    BIANCA, tutto il piumaggio bianco brillante. Tarsi verde salice. Becco giallo rosato.

 
Gallo di razza Polverara nera
(foto www.agraria.org)
 
         
  Pavone Comune e Pavone Specifero      
 

I pavoni sono bellissimi uccelli ornamentali appartendenti al genere Pavo.
Due sono le specie: il pavone comune (Pavo cristatus) e il pavone specifero (Pavo muticus).

Il Pavone comune (Pavo cristatus) è originario delle zone boscose dell'India, del versante sud dell'Himalaya e dell'isola di Ceylon. Si adatta bene a qualsiasi ambiente. Caratteristico lo strascico del maschio che si apre a ventaglio. Sgradevole il verso che emette soprattutto durante il periodo degli amori. Sedentario, in natura vive in gruppi più o meno numerosi. La dieta, molto varia, è a base di frutti, semi, insetti e piccoli vertebrati. E' un abilissimo cacciatore di serpenti. Ama la libertà ed è solito appollaiarsi, di notte, nei punti più elevati. Se allevato, si affeziona a chi lo cura anche se è aggressivo nei confronti degli altri animali da cortile. La femmina depone da 8 a 10 uova di color crema (peso medio 120 grammi) che cova per circa 28 giorni. Alla fine di settembre i pavoni iniziano la muta e perdono le bellissime penne dello strascico che riformeranno in aprile.


Il Pavone specifero (Pavo muticus) è originario dell'isola di Giava, Sumatra e dell'Indocina. Differisce dal pavone comune per la diversa mole (più grande) e soprattutto per la diversa forma del ciuffo occipitale. La dieta, molto varia, è a base di frutti, semi, insetti e piccoli vertebrati. Tra le due specie è possibile in cattività l'ibridazione. Una volta presa confidenza con il luogo dove è allevato, non lo abbandona mai. L'animale però difende in maniera tenace questo territorio aggredendo con facilità le persone e rivelandosi quindi pericoloso per i bambini. La femmina depone da 8 a 10 uova di color crema (peso medio 160 grammi) che cova per circa 28 giorni.

 
Pavone comune con strascico aperto
(foto Jan Harteman www.gbwf.org)